Bela giao bela giao bela giao giao giao

Da Liberoquotidiano.it

…Sprizzavano gioia da tutti i pori, di contro, i numerosi immigrati ai quali l’evento è stato dedicato, tutti dotati di cappellino rosso e maglietta bianca e intenti a cantare a squarciagola e allegramente l’inno comunista per eccellenza: «Ciao bella, ciao bella, ciao ciao ciao», che non avranno avuto difficoltà ad imparare dato che sono le prime parole che apprendono quando arrivano in Italia e che tutte noi, donne belle e anche brutte, ci sentiamo rivolgere per strada tutti i giorni. I partigiani si saranno rivoltati nella tomba. Qualcuno ballava, qualcuno gridava «Africa, Africa», qualcun altro addentava un panino, dubitiamo che gli immigrati abbiano capito che non si trattava di una sagra di paese, molto frequenti da quelle parti in questa stagione.

Ciò che è certo è che fare cantare «Bella ciao» agli immigrati senza che questi sappiano nulla della nostra storia né conoscano il significato del testo, è ridicolo almeno quanto fare camminare un elefante sulle due zampe reggendo una pallina in cima alla proboscide. Insomma, roba da circo. Ma né Orfei né Togni erano in città, bensì solo Susanna Camusso…

di Azzurra Noemi Barbuto

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/12433905/gioia-tauro-cgil-costringe-africani-cantare-bella-ciao.html

Precedente Qui sto col MiG, questa sì, si merita di morire. Successivo Celeste proteroginia, Celeste proterandria
  • monrefuge

    stella rossa, ti amo.

  • enrica

    …sfido chiunque ad andare per strada e chiedere alle persone ( magari non le piu’ anziane, e magari non in emiliaromagna) che significato ha bella ciao…eddai..sono passati tanti anni, ora qualcuno se la ricorda perche’ le istituzioni, la sinistra ha sempre insistito per ricordare i valori della resistenza….che piano piano verranno sempre piu’ sminuiti, riconsiderati, ed alla fine svuotati di ogni significato…( l’unico: quello di non doverci vergognare troppo per come gli italiani, i loro governanti si comportarono nella ll g.m.)..il tempo passa…nulla gli resiste..la gente ha la memoria corta…una popolazione multietnica, come andiamo a diventare, cantera’ bella ciao…perche’ e’ carina…si canta bene insieme…
    e’ gia’ successo…;-)

    • monrefuge

      è vero, se rimani senza guttalax fa cagare.

  • fabio

    Di cosa ci stupiamo? Del resto gli immigrati alla sinistra (o meglio alla finta sinistra) servono a questo: li hanno fatti venire qui per portarli a votare in pulmann alle primarie di Renzie (vedi Ercolano), li mantengono le coop rosse coi soldi nostri e ora li istruiscono sul come votare pd e avere anche la tessera del sindacato….il tutto senza avere neanche un lavoro da tutelare……spettacolo allo stato puro.

    • Hai ragione: perchè stupirsi! Ma cazzo c’han ‘na fantasia che se io ne avessi mezza sarei un gran (e strapagato) artista!

      • fabio

        E’ vero. Questi non dormono mai. Impiegano ogni stilla della loro linfa vitale per capire come fottere il prossimo e perpetrare il loro dominio.

  • Ormai il sindacato non sa più dove trovare consensi e razzola discepoli dove ancora non lo conoscono. Far cantare bella ciao a della gente che non ha nessuna idea di cosa sta facendo è come far suonare l’organetto ad una scimmia! Che decadenza ragazzi, che decadenza…

    • oly64

      Ah, si trattava di una festa organizzata dai sindacati? Beh, anche far cantar loro ‘Non passa lo straniero…’ avrebbe cambiato la sostanza della questione. 🙂

      • non l’hai capito nemmeno tu che era un’adunata della camussa, figurati loro!

        • oly64

          probabilmente c’era da mangiare e bere… 🙂

          • miii ma solo a quello pensi? C’è anche la trifola sai? guarda qui:

            https://uploads.disquscdn.com/images/a2c308a893fc0ae6f528f780378a81d11bbd3273916c16ea299991c8a1372ba1.jpg

            Costei è Lena Headey, qui nei panni della regina Gorgo, mi piace il suo viso pulito, maturo, semplice, fiero, disilluso. Mi ricorda molto le donne della mia infanzia, donne di casa, mogli, madri, contadine, forti e fiere e disilluse, pratiche e prive di quegli inutili orpelli di cui s’ornano le signore più “altolocate” per apparire più belle o interessanti, come se un anello, una collana, un rossetto mai potessero incrementare la bellezza di una donna. La donna è bella perchè è donna, null’altro serve!

            • oly64

              Sicuro la Camusso l’avrà invitata…D’altronde pure lei è una di quelle che descrivi. 🙂

              • C’è un problema: la camusso non è una donna!è un ultracorpo!

                • monrefuge

                  No, perfino i baccelli alieni hanno provato disgusto a sostituirsi a lui.

                • oly64

                  Addirittura? Devi stimarla molto… 🙂

    • monrefuge

      organetto ad una scimmia…infatti.

  • oly64

    Pensavo che fosse ‘bandiera rossa’ l’inno comunista ma, va beh, lasciamo stare. Non so di che evento si tratti, ma solitamente le persone di colore sono portate per la musica e il canto. Se il fantomatico evento fosse stato organizzato per loro, mi sarebbe apparso più opportuno far loro cantare i canti della loro tradizione o comunque nella loro lingua. Forse si sarà trattato di una ‘dedica’ all’Italia e agli italiani, non so, non ne avevo sentito nulla.

    • Certo caro, è una dedica all’Italia e agli italiani, adesso però fai il bravo mangia tutta la pappa eh, tutta tutta mi raccomando!

      • oly64

        Eh lo so, mi vuoi tutto ciccia e lardo. Prrr!

        • Se fai il bravo ti faccio un regalino, tutta la pappa, poi un po’ di nanna e poi il regalo; ma solo se fai il bravo!

          • oly64

            Vacci tu a nanna. A me tocca sgobbare!

            • Cattivo cattivo bambino! Non si risponde così, maleducato!

              • oly64

                🙂 Ritieniti fortunato che non amo risultare sboccato.

      • fabio

        Ciao mmig, noto che c’è un qualche buontempone che continua a dare 1 down vote ai tuoi commenti……glielo spieghi tu che qui non siamo su FQ e che quindi i downvote non danneggiano nessuno? Un saluto.

        • Volentieri Fabio (grazie della segnalazione, non avevo notato!), cercherò di dialogare con quest’altro “democratico”

          Caro buontempone, persona gioviale e giocosa secondo i vocabolari, qui siamo in un sito dove vige la libertà di pensiero. Sai cos’è? Non credo, come non credo tu abbia capito granché sulla collocazione e la schematica del mio pensiero, politico e non; ma fa nulla, non è questo il punto, il punto è che qui si realizza quello per cui in tanti morirono per ottenerla: la libertà di pensiero! Perchè vedi, caro Gioviale, libertà di pensiero significa dare spazio a chi la pensa diversamente, sopratutto a chi la pensa diversamente. Libertà di pensiero significa che tu, caro Gioviale, puoi venire qui e dirmi “stai dicendo un mare di cazzate”, e io posso dirti “perchè secondo te sparo cazzate?” Qui ci voglion le palle amico mio, bisogna avere il CORAGGIO delle proprie idee, qui sparger dislike a desta e a mancina non serve, non sortisce effetto! Non è FQ questo!

          Hai tanto di palle? Okkey sono qui, lascia un commento che SOLO PER LA PRIMA VOLTA andrà in premoderazione (questo perchè altri buontemponi, meno gioviali di te, ci han dato qualche grattacapo e la cosa s’è resa d’obbligo) e appena lo vedo ti metto nella White List e da lì si comincia. Qui c’è chi non concorda in nulla con me, ed esprime il suo pensiero addirittura dandomi del lei, cosa non necessaria perchè qui uno vale uno e mi fa sentire più vecchio di quel che serve, ma ti garantisco che NESSUN suo commento verrà mai censurato, a differenza di quanto accade su FQ, libertario a ciarle e MINCULPOP nei fatti!

          Son qui, Gioviale, se vuoi, se te la senti, se hai le palle per guardare la LIBERTA’ in faccia!

          • fabio

            Standingo ovations!!!!! Mi hai fatto venire la pelle d’oca. Grazie!

            • Troppo buono, mi fai arrossire: sai l’età… :- D

          • monrefuge

            sbagli sempre, MiG. Libertà sì, ma il PENSIERO….i rossi???!!!!!! https://uploads.disquscdn.com/images/f1efe3df29e597535b345855b7e862bffdd76a6adbc739bb424faf00b97d3c62.jpg

          • enrica

            Mi era sfuggito questo commento. Io non uso dare like, né dislike, per mio personale convincimento. Quando leggo un intervento del genere, mi sento in dovere di manifestare “a parole” l’apprezzamento e la totale adesione.

            • Se non hai tempo, o nulla di più da aggiungere, è una comoda manifestazione di apprezzamento…

              • enrica

                Si…lo ammetto, ma devo confessare che quando sono venuta su Calcydros tempo fa, non avendo dimestichezza coi blog, ignoravo la loro presenza, come anche dello storico e delle notifiche, ho scoperto tutto tardiva mente e quindi non ho preso l’abitudine di usare i like. Anche perché trovo che possano condizionare i commentatori ….quelli sensibili al consenso…direi che possono divenire ansiogeni…per taluni…

    • monrefuge

      sono troppo idioti per avere un inno, cantano il primo che gli viene intonato dal capo popolo.

  • monrefuge

    Be’, non sono qui per questo?Se scarseggiano i bestioni kompagni nostrani ne importiamo di quelli africani che quanto a stupidità sono intercambiabili con i rossi.