Qui sto col MiG, questa sì, si merita di morire.

Una mamma ha lasciato in auto la figlia di tre anni nel parcheggio di un ipermercato a Curtatone, nel Mantovano, ed è andata a fare la spesa, in una giornata in cui la temperatura esterna superava i 36 gradi. Fortunatamente l’episodio non ha avuto conseguenze perché un vigilante del supermercato, attirato dal pianto disperato della bimba, ha evitato il peggio. La donna rischia ora una denuncia per abbandono di minore.

Arrivata alle 17 di sabato al supermercato in auto, la donna ha lasciato la figlia nell’abitacolo, con il finestrino socchiuso, per entrare nel negozio e fare la spesa. Forse pensava di impiegarci pochi minuti e invece, stando alle testimonianze, è ritornata solo dopo mezz’ora. Nel frattempo, intorno alla sua auto c’erano i vigili del fuoco, i carabinieri, la polizia locale e un’ambulanza allertati dalla guardia giurata.

Era stato proprio lui a dare l’allarme, sentendo il pianto della piccola chiusa in auto. Ha tentato di aprire la porta senza riuscirci e quindi ha chiesto aiuto. La macchina dei soccorsi si è messo subito in moto e in breve si è riusciti ad aprire l’auto e a mettere in salvo la bimba, mentre la madre era accorsa dopo aver sentito i ripetuti avvisi all’interno del supermercato. Non c’è stato bisogno di ricovero in ospedale dato che è bastato darle da bere e la bimba si è ripresa subito.

  • enrica

    La stupidità è un crimine?

    • fabio

      SI

    • oly64

      No, non è un crimine (saremmo circondati da criminali!:-)), ma evidentemente evidenzia una mancanza di attributi e di capacità che, palesati, portano all’impossibilità di essere genitore responsabile per se e per altri.

  • oly64

    In questo caso processo per direttissima e via podestà genitoriale.

    • Perchè, nei casi di “dimenticanza” di pargoli in macchia con successivo ATROCE accoppamento degli stessi cosa cambia?

      • oly64

        Cambia decisamente, come può essere diverso il termine ‘incidente’ da ‘crimine’, ‘negligenza’ da ‘crudeltà’ o un’accusa di omicidio colposo da una di omicidio preterintenzionale.

        • E che c’entra la crudeltà? Questa è “solamente” stupida, come dice Enrica, quindi che facciamo: la negligenza baci e abbracci e la stupidità sotto processo? Enrica pone una domanda: la stupidità è un crimine?

          • oly64

            Non stavo rispondendo a Enrica (lo farò subito dopo). La crudeltà c’entra in molti altri casi in cui i piccoli vengono lasciati VOLONTARIAMENT
            E e CONSAPEVOLMENTE nei mezzi per liberarsene. Questo caso è a metà fra la inconsapevolezza accidentale e la criminalità assoluta.

  • Il fatto che questa merda l’abbia fatto di proposito può, al massimo, cambiare la modalità dell’esecuzione: fucilato chi lo fa involontariamente, mangiato dalle formiche rosse chi lo fa di proposito; ma l’essenziale è che ci si sbarazzi di questi malnati, mele marce, pesi morti che vanno rimossi alla svelta e senza indugio!