Crea sito

Crimini di governo rosso

(askanews) – Vittorio Feltri, direttore editoriale del quotidiano “Libero” respinge le critiche al suo giornale per il titolo di prima pagina sulla morte per malaria di una bimba italiana di 4 anni. “Il nostro è un titolo fattuale, chi lo critica o è in malafede o è cretino” ha detto Feltri alla “Zanzara”, su Radio 24.

“A parte il fatto che sono direttore editoriale e non rispondo del titolo – ha aggiunto Feltri -. L’ho approvato. Sono d’accordo sulla sostanza perché riflette la realtà. Lo condivido”.

Il titolo contestato, che ha sollevato una polemica sui social media, afferma “Dopo la miseria portano malattie”. Sottotitolo: “Immigrati affetti da morbi letali diffondono infezioni. Basta che una zanzara punga prima un malato e poi uno sano e quest’ultimo muore. Il governo se ne disinteressa e insiste con l’accoglienza”. Criticato anche “Il Tempo” di Roma, che a sua volta ha titolato: “Ecco la malaria degli immigrati”

Sul caso si sono espressi il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Nicola Marini, e il presidente e il segretario generale della Fnsi, Giuseppe Giulietti e Raffaele Lorusso, dichiarando: “I titoli di prima pagina di Libero e de Il Tempo sulla tragica morte per malaria della bimba trentina rievocano certa ‘caccia all’untore’ di manzoniana memoria e non fanno certo onore alla nostra professione di giornalisti”.

“Il ricorso a titoli sensazionalistici e privi di riscontri oggettivi nei confronti di persone straniere – proseguono in vertici di Ordine e sindacato -, oltre a minare la credibilità dell’informazione, viola il testo unico dei doveri del giornalista, in particolare in materia di diffusione di notizie sanitarie, ingenerando nell’opinione pubblica timori infondati”.

Per Marini, Giulietti e Lorusso, inoltre “le generalizzazioni finalizzate ad incitare sentimenti di odio e di risentimento per motivi razziali contrastano, al di là dell’etica e delle regole professionali, con la missione primaria del giornalismo che deve saper costruire la fiducia dei lettori rispettando sempre la verità sostanziale dei fatti e la tutela delle personalità altrui”.

La libertà di espressione ed il rispetto dell’art. 21 della Costituzione, concludono Fnsi e Cnog “non possono essere invocati per far passare messaggi di odio indiscriminato in una supposta interpretazione dei sentimenti dell’opinione pubblica che invece deve poter ricevere un’informazione corretta e scevra da suggestioni infondate”.

About the author

Related

  • oly64

    Pure… Lascia stare, vengo a piedi! 😉

  • monrefuge

    dopo 60 anni di sinistra, anche camuffata da centrosinistra, ovvi che i panni siano rossi.

    • enrica

      Ma dai…la democrazia Cristiana ha Imperato ….i socialisti entrati al governo erano rossi come io sono il Papa…Craxi socialista? Ma dai…solo il nome e tanto malaffare….

  • Nondimeno ti invito riflettere! Ti capisco e capisco le tue reticenze, che son state anche le mie, tuttavia le cose son molto diverse da 95 anni fa. Qui si tratta di salvaguardare la nazione dallo smantellamento, si tratta di mantenere vive le fondamenta su cui poggia tutto ciò che siamo e tutto ciò che ci ha reso così appetibili agli occhi delle popolazioni africane e orientali. Ho parlato con molte di queste persone, gente che considera valori fondamentali concetti come patria e famiglia, e il quadro generale che ne è emerso è questo:

    La patria è indissolubile ed è un dovere difenderla

    La famiglia è il nucleo fondamentale della patria

    Le leggi antisemite del ’38 furono un errore

    L’alleanza col nazismo fu un errore

    Pene certe e severe per chi delinquenti

    Accoglienza sì ma solo a profughi reali e in ogni caso fanno fede la nostre leggi

    Cosa c’è di sbagliato in questo?

    • monrefuge

      l’ultima, ACCOGLIENZA UN CAZZO!!!!!

      • Mon troviamoci a Predappio, lì avremo la possibilità di parlare con molti ragazzi e ti renderai conto di quanto si sia evoluta questa ideologia; tu sei rimasto ancorato all’originale, ma ora gli errori commessi sono, giustamente, riconosciuti, e si cerca di tenere solo ciò che funzionò meglio. Il revisionismo e l’ammissione dello sbaglio sono fondamentali per la corsa verso la perfezione! 🙂

        • monrefuge

          ho detto solo di non essere d’accordo sull’ultima: Accoglienza sì ma solo a profughi reali e in ogni caso fanno fede la nostre leggi.
          Non abbiamo alcun motivo valido per “accogliere” animali selvaggi di ogni colore.

        • oly64

          Quale ideologia? Comunque il principio è condivisibile e valido per tutti, con o senza ideologie.

    • enrica

      Nulla….basta che a guidare sia la ragionevolezza, il senso civico, la forza della parola, niente violenza e autoritarismo.

      • Da entrambe le parti però: se mi blocchi la manifestazione è autoritarismo, se entri in Italia senza documenti e senza permesso, è una violenza! Se blocchi la mia intenzione di manifestare in difesa del mio paese, bè…

        https://youtu.be/EfTCCHbRivA

        • enrica

          eeehhhh…piano: se mi vuoi fare una manifestazione, che puo’ creare disordini, io stato, valuto sull’opportunita’ o meno di lasciartela fare… per la tutela della convivenza pacifica…
          se tu mi entri nel paese, senza regolari documenti, c’e’ una legge che lo vieta ed, io stato, devo farla osservare…
          la convivenza civile, dato che siamo animali sociali, deve essere regolata da leggi che permettano a tutti di avere salvaguardata la propria integrita’ fisica e morale, ovviamente le leggi non sono perfette, in quanto anch’esse opera di uomini e scaturite da particolari momenti storici, quindi le norme, quando non piu’ utili per salvaguardare il cittadino, vanno messe in discussione ed eventualmente cambiate…
          hai una legge che non ti piace, che per te e’ ingiusta?
          allora tu cittadino, invece di arrabbiarti senza costrutto, cerchi altri che la pensano come te e costruite un movimento d’opinione, oppure cercate un avvocato che si occupi del problema…sollevando la questione nelle sedi adatte…
          la democrazia e’ macchinosa, farraginosa nei suoi meccanismi, lentissima, pero’ offre la possibilita’ di cambiare le cose..dove un altro metodo di governo, non farebbe altro che zittire il singolo fastidioso, con metodi non sempre “gentili”….

          • monrefuge

            disordini perchè la merda sinistra non è d’accordo su ordine del partito?

          • Okkey, ma allora niente più manifestazioni di sinistra e centri sociali, tutte “arrabbiature senza costrutto”….

            • oly64

              La libertà di pensiero e di espressione, al netto di violenze e vandalismo, sono garantite dalla costituzione.

              • Vero: purché non ti metti a dire che anche il fascismo ha fatto cose buone; vero: purché non ti metti a dire che una bambina del Burkina Faso ha contagiato una bambina italiana; vero: purché chiami le cose con i nomi picotetti, tipo clandestini no migranti si; vero?

                • oly64

                  La Costituzione non garantisce la menzogna, ma ti permette comunque di dirla. Dire che il fascismo ha fatto cose buone è normale e lapalissiano; che una bambina italiana che è stata in Burkina Faso abbia contagiato un’altra è falso e volutamente tendenzioso, proprio di persona razzista, dato che è stato un infermiere (italianissimo) inadeguato; per il resto il vocabolario è vasto e aperto a tutti e io amo usare i vocaboli più inusuali, senza che la costituzione mi vieti nulla.

                • Dire che una soggetto che ha contratto la malaria NEL SUO PAESE D’ORIGINE e l’ha trasmessa, uccidendolo, ad un soggetto autoctono, è SERIETÀ! Negare l’evidenza, è un comportamento IRRESPONSABILE e RAZZISTA! Questo è razzismo, tentare di far passare i neri per gente senza peccati, perfetti e sempre vittime! E per una volta informati, caro il mio razzista, sulle dinamiche AMMESSE dallo stesso ministero della sanità! Per quel che riguarda il fascismo ti invito a leggere la nuova proposta di legge in parlamento per date un giro di vite sull’apologia del fascismo!

                • oly64

                  Non è affatto serietà, ma ‘travisare la realtà’. A parte che le bambine sono italiane, NATE IN ITALIA e potevano contrarre la malaria in qualsiasi paese africano come avresti potuto prenderla tu ed esserti trovato al loro posto. In ogni casoloro NON hanno trasmesso niente, a meno che siano entrate nella stanza dell’altra bambina e fatto un patto di sangue, tagliandosi e mescolando i fluidi. Non hanno alcuna colpa (come non l’avresti avuta tu, se un infermiere/a poco zelante provava la glicemia con lo stesso ago. Non ti homai sentito dire nulla su questo ITALIANO così ligio al lavoro, ma per incolpare due bambine senza motivo sei bravissimo, un campione! Quanto al fascismo, lasciamo stare, non sai nemmeno cosa significhi apologia.

                • “Non è affatto serietà, ma ‘travisare la realtà’. A parte che le bambine sono italiane, NATE IN ITALIA e potevano contrarre la malaria in qualsiasi paese africano come avresti potuto prenderla tu ed esserti trovato al loro posto.”

                  Certo che l’avrei potuta contrarre in QUALSIASI PAESE AFRICANO, come DICI TU, ma non ci sono stato io in Africa: ci dono state le due bambine! E lì l’hanno contratta! Esattamente come poteva accadere a me, a te e a chiunque, BIANCO O NERO CHE SIA!!!!!! Loro ci sono andate, loro sono state infettate, loro l’hanno portata in Italia, non sono state controllate perché c’è GENTE COME TE che starnazza di razzismo se si controllano i neri, una zanzara l’ha punta e l’ha trasmessa alla bambina italiana UCCIDENDOLA! Grazie caro, una bambina E’ MORTA perché tu non ti senta razzista! Bravo, bravissimo, 10+!!!

                  PS: le bambine sono nate in Italia

                  Infatti se stavano in Italia non succedeva niente! Ma sono andate in Africa…

                • oly64

                  Ancora una volta dimostri la tua ignoranza e incompetenza. Una zanzara nostrana non può trasmettere la malaria e le indagini interne hanno evidenziato che molto probabimente il contagio è dovuto ad un ago con il quale si prova la glicemia.

  • Ma io preferisco un bel, sano, classico

    Madame, permettete un brindisi?

    https://uploads.disquscdn.com/images/fa01bd524670741a53d9cd7d3c0c7a6b19902d39dfa5d1c660d05d55eec274ac.jpg

  • monrefuge

    quando lo farai sarà troppo tardi.

  • monrefuge

    già più comodo e, forse, piacevole farselo mettere in culo dagli animali.

    • enrica

      Ma insomma, mi pare che una delle cose più pericolose in tutta questa faccenda, sia la contrapposizione violenta di poveri cristi contro poveri cristi. La classica guerra tra poveri. Perché non andiamo invece ad indagare , e in seguito indignarci, sulle cause vere di tutto questo? Perché non esigiamo di sapere come mai si verifichino questi movimenti di popoli, perché succede? Chi sono coloro i quali stanno dietro e muovono le fila? Se le cose accadono c’ è sempre un motivo: esigiamo che si faccia chiarezza sul o sui motivi. Finora si è operato sugli effetti ( o si è tentato di operare, e malamente), non si è indagato a fondo sulle cause. Forse scoprendole, si potrebbe risolvere a monte il problema.
      Ovviamente occorrerebbe un voce autorevole ed univoca quale quella di un’Europa unita.
      Però se si inizia a chiedere a gran voce di fare chiarezza sulle cause prime…. chissà….

      • monrefuge

        se la barca affonda perchè c’è uno squarcio nella chiglia non mi interessa andare a sapere come si è verificato, mi interessa chiudere la falla.

        • Mi fai venire in mente un film con Redford e Newman, penso fosse “L’inferno di Cristallo”, in cui uno dei due dice all’altro ” la struttura cederà” e l’altro di rimando “quando è troppo tardi non mi interessa più”

          • oly64

            Newman e McQueen. Uno dei primi film ‘catastrofici’ con effetti speciali ridicoli rispetto ad oggi, ma con la tensione che si protraeva per decine di minuti. 🙂

            • E vero in quel film c’erano Newman e McQueen: mentre scrivevo pensavo anche ad una battuta di “Corvo Rosso non avrai il mio scalpo”, con Redford e Newman a cavallo in mezzo alla neve, dove uno domanda “in che mese siamo?” e l’altro “in aprile, forse…” e il primo “no, fa ancora troppo freddo, secondo me siamo in marzo”

              • oly64

                Che pellicole, …che attori! Non so se fosse per la regia, per quel po’ di dilettantismo e di inventiva nella sceneggiatura e negli effetti, o proprio per la loro ingenua spontaneità (o la mia 🙂 ), io mi ci immedesimavo più facilmente.

        • enrica

          Si ma se non sai come chiuderla perché la falla è in una barca di materiale composito e necessità di un’operazione complessa per chiuderla?

          • monrefuge

            a volte basta un telo impermeabile ma, sicuramente, non serve indagare il come e il perchè, almeno al momento.

  • monrefuge

    dunque la bimba è morta causa sindrome da civiltà bianca.

    • enrica

      Ancora le indagini sono in corso. Correttezza vorrebbe di sospendere qualsiasi giudizio fino al verdetto finale. E, come ha detto cristiana, ascoltare le parole del nonno della bimba, piene di buon senso.

      • monrefuge

        CAZZO, pur di negare la responsabilità di scelte scellerate da parte dei vostri kompagni vi sputtanate ignobilmente cercando di arrampicarvi sugli specchi oliati dalla realtà! Ma un minimo di onestà intellettuale!

  • oly64

    Eh, ma anche l’acqua ci sarà, tanta, alternata a regimi di siccità. Il prof aveva un intento educativo e pretendevano e pretendono un certo numero di pagine o di parole, quale esercizio. Riuscire a farsi capire senza essere prolissi, aggiungere pomposità e affettazione,è un’abilità che apprezzo molto. Tanta gente parla, parla, parla, ma in fondo non dice niente.

  • Oooooohhh stavolta ha calato il full d’assi: ti ha chiamata “visione di buon senso” ahaha! Dopo questa (e il fatto che gli tieni lontana l’ipertensione) se ti invita a cena non puoi davvero resistere, capitola all’istante ahahah che sciupafemmine….

  • Okkey ma quanto a complimenti da fare ad una donna….Cara Enrica, apprezzo confrontarmi con te, sai cosi non penso all’artrite ahahah Cara Enrica, quando parlò con te la gotta neanche la sento, e non mi viene nemmeno prurito alla schiena ahahah

  • Vabbè, se non lo dici a nessuno confessò: mi piace un casino provocarlo!!!! 😀

    Però non dirlo a nessuno, mi raccomando! 😀 😀 😀

  • oly64

    🙂 Nn sai quato mi faccia piacere trovare conferma in una visione di buon senso.

  • Lo sai che mi sto innamorando di te? Dissentiamo su molte cose ma qui ha RAGIONE DA VENDERE! sono ONORATO di poter parlare con te!!!! Milady mi levo tanto di cappello e vi prego di accettare il mio inchino…:-)

    • enrica

      Grazie! La pluralità di voci è il sale dei blog…o forum…( Qualcuno mi spiega la differenza?)…comunque di questi luoghi dove si viene per parlare, per esprimere opinioni, mettere a disposizione ciò che si sa, confrontare esperienze etcetc.
      Anche i confronti vivaci, sono auspicabili, perchè indice della passione con cui si difendono o si attaccano idee. Idee, non persone, questo è l’ importante.
      Quindi il confronto corretto non ci deve lasciare offesi, colpiti nell’intimo, perchè …una volta te…una volta me….tocca a tutti non aver ragione in un confronto.

  • Ormai siamo al maccartismo: la caccia alle streghe è di nuovo in auge, si arriva fin a seppellire verità e rischi per la popolazione pur di non far passare il messaggio che i clandestini ci stanno portando ESCLUSIVAMENTE GRAVISSIMI GUAI E PERICOLI!

    Per chi ha ancora un MINIMO di senso di appartenenza e di patriottismo:

    https://uploads.disquscdn.com/images/ffd7b7f601308718a9000b9512892594f68ff2a36ec1ade6576a966cd98b48f7.jpg

    Sempre che gli attuali “democratici” permettano la manifestazione!

  • oly64

    Bah, non è questione di ragione e torto; io riesco a dialogare piacevolmente anche con chi vede le cose in un certo modo e non mi insulta ogni tre per due… 😀

    • enrica

      Chi è che ti insulta? Moi?

      • oly64

        😀 No, almeno non ancora! 😉 Ma la nostra visione del mondo è simile. Ciò nonostante è con te che confronto maggiormente i miei pensieri e i cui commenti vado a cercare. Spesso, sbagliando, lo faccio dopo aver già commentato e, anticipando, avrei potuto risparmiare tempo. A volte rimango spiazzato, come nella questione femminile; tuttavia leggerti e conversare con te non da problemi alla mia ipertensione. 😀

      • Parla di me ma anche tu, con quel suo ” non ancora”, sei a rischio! Attenta che ci vuol POCHISSIMO ad insultarlo: basta non essere d’accordo con lui!

      • E comunque è stato carino: non gli da problemi di ipertensione parlare con te ahahah!!!

  • LesPaul335

    Ma se i titoli di giornale restassero nelle edicole a disposizione di chi li paga per leggerli, anzichè venir diffuse su tutto il pianeta tramite rassegne stampa televisive e tutto il web “virale”, dando risalto così a fesserie solo per spargere propaganda (non mi riferisco alla bambina purtroppo deceduta ma alla strumentalizzazione fattane sopra), non sarebbe forse già un modo per combattere certi cretini che spacciano certi titoli?

  • monrefuge

    il tragico è che li hai anche tu e non lo vuoi sapere.

  • monrefuge

    MACCERTO!!!!!ECCHECAZZO, INEGRI CLANDESTINI CHE PORTANO MALATTIEEEE???????? MA DOVE?!!

    Ti arriva un nuovo vicino di casa e , per incanto, cominciano a sparirti oggetti dal tuo giardino, la canna dell’acqua, la pala, la sdraio, il tavolino. Il tuo vicino va in vacanza e la tua roba non sparisce più; torna e riprendono le sparizioni. SEI DEFICIENTE o fai 1+1? No, non dirmelo, SEI DEFICIENTE.

    • oly64

      Avrai un vicino ladro o ti sarà peggiorata la demenza senile. Succede 😀

  • cristiana_c

    Questa è la tua opinione caro Nuke ma non saremo nè tu nè io a deciderlo ma tutti insieme appassionatamente grazie al pluralismo di voci, forze politiche in Parlamento e voti in cabina elettorale.

    Comunque tranquillo, di fronte ad argomenti che mi interessano e tanto, mi faccio prendere la mano e tra un film o un pezzo musicale negli appositi spazi, mi scappa un intervento su argomenti attuali. Dimenticando che si tratta di un blog e una comunità ristretta con anni di conoscenza alle spalle e un certo orientamento e postare il pensierino del giorno non rientra nelle mie scelte o azioni nè mi gratifica, anzi il contrario e neppure ne vedo l’utilità.
    Vi saluto e buon proseguimento.

  • Ok,ci sono dubbi sulla faccenda. Per cui sbaglia chi dice che “non è ” colpa dei migranti e chi afferma che “è sicuramente” colpa dei migranti. La fretta è sempre cattiva consigliera. In ogni caso cara Cristiana se i ragazzi erano “abbronzati” devono essere deportati a prescindere se siano cittadini italiani o meno, occorre “sbiancare” la nazione, se non si fosse capito. E una volta deportati tutti gli “abbronzati” toccherà ai “politicamente corretti” di andare a fargli compagnia.

  • cristiana_c

    http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/malaria-nonno-nessuno-incolpi-bimbe-0308cb49-35ec-4351-805d-eda46d3408d7.html
    Capisco che l’argomento del post riguardi la manipolazione di circolari e di eventi drammatici di fronte ai quali l’informazione (e qui certo giornalismo italiano non ha eguali) fa un utilizzo pornografico ma al link, letto poco fa, le dichiarazioni del nonno della piccola Sofia.
    E come sempre dai famigliari delle vittime, c’è soltanto da restare in silenzio e imparare.

  • enrica

    Allora…faccio solo un piccolo appunto….scientifico. Perché il plasmodio ( organismo monocellulare della famiglia dei protozoi, e quindi ne’ batterio né virus) infetti una persona occorre che sia presente in un particolare tipo di zanzara. Non tutte le zanzare , ma la zanzara anofele molto rara in Italia. Quindi è più facile un contagio da sangue infetto, da strumenti ospedalieri contaminati ed i portatori possono essere anche persone di origine italiana che sono andati in paesi dove la malaria è endemica, senza aver fatto la profilassi antimalarica prima di partire. Gridare al lupo al lupo….non è prudente. A meno di non voler scatenare le paranoie della gente con premeditazione.

    • oly64

      Hai un dono della sintesi straordinario. Per dire le stesse cose io ci ho messo 4 posts! 😀
      Aggiungerei solo che la zanzara anofele autoctona italiana è rara e presente comunque in passato solo nelle regioni meridionali (e Trento è un attimino distante). Potrebbe essere interessante capire se in un futuro non troppo lontano, con il continuo aumento delle temperature, nella stagione estiva potranno formarsi nuovi ceppi di anofele autoctone, ma al momento credo sia prematuro pensarci e preoccuparci.

  • oly64

    Evidentemente Libero, come altri media e politici, cavalca la notizia per farne propaganda, pur nella completa ignoranza medica. La malaria può essere trasmessa solo per un contatto di sangue e fluidi corporei o solo dalla zanzara anofele. I migranti c’enteno come i cavoli a merenda ed è improbabile che un vero malato di malaria sopravviva ad un viaggi sui barconi del Mediterraneo. Non pensiamo invece alle migliaia di nostri connazionali (io stesso) che ogni anno, senza alcuna profilassi, si reca in Africa e si becca la malaria! In quasto caso i sembra che ci fossero due bambini (NATI IN ITALIA) che sono andati in africa in vacanza e che sono tornati malati. In ogni caso per infettare la bimba, sarebbe stato necessario ortrsi con se una zanzara anofele in valigia e portarsela poi in ospedale, il che pare piuttosto improbabile. Resta quindi la possibiità di infezione tramite siringhe o aghi che riporta a un caso di incuria e poca igiene del personale medico, senza contare il fatto che la malaria è semplice da diagnosticare e, se presa in tempi relativemente veloci, è facilmente curabile con chinino e prodotti da pochi euro. Si tratta quindi, SOLO ed ESCLUSIVAMENTE di un caso di malasanità che viene nascosto e non denunciato! Libero farebbe meglio a mettere in luce i VERI problemi e non a fare politica e sensazionalismo, se vuole essere costruttivo e sincero. Perciò, in questo caso, Feltri dovrebbe vergognarsi.

    • monrefuge

      se non ci fossero state le negre la bambina sarebbe ancora viva. A me basta sapere questo.

  • … ha detto Feltri alla “Zanzara”. si parla di malaria, manco a farlo apposta 🙂

    • oly64

      Che non è una ‘anofele’… ;-D

  • cristiana_c

    …ma perchè ‘governo rosso? direi più una tonalità ‘celestino rosa pallido…

  • cristiana_c

    Infatti a causa di questa invasione, in Sicilia prima regione interessata agli sbarchi, la malaria è tornata ad essere endemica. Dove poi il Governo continui ad insistere con l’accoglienza, non si capisce. Poverini…deve essere roba forte.
    Comunque AI, Articolo 21, No bavaglio e altre associazioni hanno dato mandato ai loro legali di valutare se esistano i presupposti per un esposto denuncia nei confronti di questi sciacalli che USANO la morte di una bambina di quattro anni a corpo ancora caldo.
    Articolo 656 del codice penale.
    Non sono giornalisti ma avvoltoi e non è la prima volta nè sarà l’ultima e mi auguro ogni volta che i famigliari, genitori e nonni non leggano e non sappiano. Brutti tempi e se nessuno interviene per mettere un paletto a questi personaggi che SANNO BENE quello che fanno, questo accanirsi solleticando il peggio, l’ignoranza e la paura porterà ad una deriva sempre più preoccupante
    Riguardo a questo decesso e al contagio, ho letto che è stata inviata una commissione dal ministero ed anche la procura e l’ospedale stesso stanno analizzando l’applicazione del protocollo, se è avvenuta correttamente.
    Io ho esperienza di diversi ospedali del nord, di policlinici e reparti specialisticii rinomati con primari d’eccellenza…condizioni igeniche terribili tanto che erano gli stessi medici ad allertare i pazienti ricoverati…i tagli che si ripercuotono sulla qualità anche delle pulizie (comodini incrostati all’interno e pieni di sporcizia) ma anche la coscienza degli infermieri (siringhe usate lasciate con ago scoperto sul tavolino della camera)…oppure medici che aprono sonde sterili per ph metria e la appoggiano sul tavolino prima di inserirla nell’esofagio del pazioente.
    Sono esempi a cui ho assistito, ne ho parlato con inservienti, infermieri e medici e so che da anni vengono organizzati convegni su questo argomento troppo trascurato.
    Comunque ora bisogna attendere, c’è anche da dire che purtroppo la malattia di quersta bambina non è stata riconosciuta subito e si sono perse ore preziose.
    Due sono le parole chiave di ftronte anche ad una globalizzazione degli scambi a diversi livelli e spostamenti fisici intensificati per turismo o studio o migrazione: profilassi e ricerca.
    Perchè la malaria è ancora presente in SudAmerica, Africa subsahariana e paesi asiatici.

    • oly64

      Non metterctici anche tu! La malaria non è endemica in Sicilia, dove l’ultimo focolaio (per altro AUTOCTONO) si è manifestato neglia nni ’60.

      • cristiana_c

        Ma…@@oly64:disqus…ero ironica! Così come è ironico l’utilizzo del termine ‘invasione’ nel mio commento…mi pareva scontato.

        • oly64

          🙂 Bah, qui di scontato non si riesce a lasciar nulla; si viene travisati (apposta) anche quando si parla chiaramente. SI può aver ragione sull’aumento della delinquenza, sul degrado delle periferie e in parte sul lavoro, ma (e non parlo di te, eh) sfruttare un caso isolato di malaria che potrei aver portato io da una vacanza in africa per sproloquiare ignorantemente in questo modo, mi pare patetico e meschino.

          • cristiana_c

            Mi chiedo se hai letto il mio commento sino in fondo…comunque l’importante è chiarirsi ed io come sempre dovrei imparare a mettere le faccine, ma non mi riesce facilmente.

            • oly64

              Ora si 🙂 Comunque, come scritto, non parlavo di te, anche se credevo parlassi sul serio riguardo la Sicilia. Evidentemente, come ho scritto in precedenza in un mio post, concordo in toto con te sulla questione malasanità, di cui questo caso è un chiaro esempio. Chiedo ancora venia per averti aggredita immotivatamente. 🙁

    • Tashunka Uitko

      Oh, che meraviglia, razionalità al posto di estremismi in entrambe le posizioni; ricerca, indipendenza della stessa, ed un dibattito costruttivo, le eccellenze al servizio dello Stato (e le amministrazioni pure), fine dell’autoreferenzialità. Scommetti che anche la condizione della sanità pubblica migliorerebbe e l’immigrazione potrebbe trovare una regolamentazione razionale e coerente? (nessuna delle due sarebbe vista da sciacalli mimetizzati solo come un altro espediente per lucrare sulla pelle di cittadini e persone).
      ….. eh, ma mi sa che gli uomini non sono ancora pronti…

    • LesPaul335

      In pratica, secondo te si vorrebbe addossare alla malaria un altro ulteriore esempio di malasanità? In effetti, che da Trento passando per Bibione per arrivare fino a Brescia e alla fine, persino morire…sarebbe forse interessante saperne di più sui medici che l’hanno visitata.
      Al di là della zanzara, degli immigrati, del mainstream o meno.

  • QUindi l’informazione è libera solo se va bene al governo?

    • ovvio. se poi il sospetto lo adombra “la repubblica”, va tutto bene. https://uploads.disquscdn.com/images/1e1a150767461e26998cf87bfedfcb00d8a46890d07a216c28507b0e4c78251a.png

      • oly64

        Vero, pure qui il sottotilo è ‘deformante’ e pure falso (i bambini sono nati in Italia e quindi non MIGRANTI).

        • monrefuge
          • oly64

            ‘na cippa!

        • Tashunka Uitko

          L’unica domanda sensata è, a prescindere dal colore (bianchi, neri o verdi che fossero), perché questi bambini prima di recarsi in Africa non sono stati sottoposti a profilassi?

          • oly64

            L’ho già scritto: non la fa nessuno, o molto pochi. Un po’ perchè la profilassi con il Lariam o similari da un po’ di problemi (nausee, capogiri, frebbriciattole), un po’ perchè tanti non possono farla per ragioni mediche e, per i più, perchè la profilassi non impedisce di venire contagiati e ammalarsi in maniera blanda, ma che allunga il periodo di malessere ed è quasi più semplice curare una malaria presa ‘in pieno’, nel malaugurato caso che si presentasse. Tanti vanno in Africa, fanno i ‘safari’, si buttano sulle spiagge o vanno nelle missioni senza alcuna protezione. Ricordo che imiei (ex) capi, marito e moglie, pur già anziani, andavano (e vanno) in una missione con scuola dei Carmelitani Scalzi ogni anno e ci restano un mesetto, a dare una mano e a educare i nativi (con scarsi risultati, direi, vist che dicono che sono sempre allo stesso livello). Fecero la profilassi antimalarica il primo anno, il secondo presero solo una pastiglia (non concludendo la cura) e in seguito non fecero più nulla,nemmeno si portano l’Autan, come non fanno nulla tutti quelli che ogni anno si portano appresso. Il vecchio la malaria l’ha pure prese; ha cominciato a curarsi dai frati e ha concluso la cura in Italia. Il racconto solo ad esemplificare comportamenti e atteggiamenti che sono entrati nella normalità. Io sono fra quelli che il Lariam non possono usarlo, dovrei prendere una pastiglia tutti i giorni, per tutta la vacanza, con gli effetti che da per tutto il tempo in cui dovrei divertirmi. Quella della febbre gialla, poi,, avendo avuto convulsioni alla nascita, non posso nemmeno farla… credi sia l’unico?

            • Tashunka Uitko

              No, certo! …ma anche tu sforzati a capire cosa, in generale, intendessi…… 😉

              • oly64

                Non potresti dirmelo senza farmi sforzare? ;-D Volevi dire che le profilassi contro malattia endemiche dovrebbero essere obblgatorie?

                • Tashunka Uitko

                  Naaa, solo che l’importanza di farlo ha per l’appunto importanza. 😉 !

                • oly64

                  Sicuramente, soprattutto per la propria salute ma, come detto, la profilassi non impedisce il contagio e la malaria può essere presa ugualmente in forma blanda (ma comunque contagiosa).

                • Tashunka Uitko

                  Già, ma capisci meglio di me come cambiano i presupposti… 😉

                • Tashunka Uitko

                  Ahhh, non l’obbligo, farlo capire…..

    • Tashunka Uitko

      Novità?

  • monrefuge

    Capito il perchè delle vaccinazioni? I criminali maiali rossi hanno capito dove ci ha portati la loro ideologia marcia.